Rassegna Stampa

13/02/2018

Violenza baby gang sconfitta degli adulti

Fonte: RomaSette del 4/02/2018 - Pianeta giovani

Baby gang: ecco un altro termine che si sta imponendo nella fraseologia mass mediatica attuale. Si tratta di un fenomeno di microcriminalità e condotte devianti, che riguardano le aree urbane e che vedono come autori e protagonisti i minorenni. È il fallimento di una generazione adulta che dovrebbe avere la responsabilità dell’educazione, della crescita e del benessere dei più piccoli. Perché, al di là di ogni moralismo, tutti i dati convergono su un punto: la violenza dei piccoli non è una scelta, ma è legata inesorabilmente al contesto dove quel piccolo è cresciuto e agli adulti inconsistenti che ha incontrato in famiglia, in parrocchia, a scuola.

leggi tutto

29/01/2018

Disagio mentale post aborto. La prova in 22 dossier mondiali

Fonte: NOI famiglia&vita - N. 225 gennaio 2018

Tre domande per una questione davvero fondamentale, quella del rapporto fra lvg e salute mentale. Eccole. 1) L' interruzione volontaria della gravidanza, comunque attuata, è un fattore di rischio per la salute mentale della donna? 2) Qual è il meccanismo psicopatologico e l'espressività fenomenologica prevalente del disagio psichico correlato all'Ivg? 3) Ė possibile aiutare le donne che presentano un disagio psichico Ivg-correlato? Tonino Cantelmi risponde ai tre quesiti nell’ articolo pubblicato da “NOI famiglia&vita” di gennaio 2018.

leggi tutto

26/01/2018

Sessualità, la sfida dell’educazione

Fonte: RomaSette - Rubrica Pianeta Giovani del 21/01/2018

Quanto vale la verginità? Almeno un milione di euro, se ci riferiamo alla vicenda di Nicole, nome fittizio di una modella italiana diciottenne che ha messo all’asta on line la sua verginità, con tanto di servizio fotografico per valutazioni preventive. La storia, come nota il giornalista Nicoletti, è un classico letterario ma con un’accezione da new economy: la
richiesta della ragazza, nella sua algida esposizione, assomiglia più a un crowdfunding con ricompensa che a una proposta indecente e la sua iniziativa ha più il piglio di una startup innovativa che di un turpe mercimonio da romanzo d’appendice. Ma ha un valore la verginità per i nostri ragazzi? Rubrica a cura di Tonino Cantelmi

leggi tutto

22/01/2018

Chattare è un po’ mentire? I micro-tradimenti

Fonte: Corriere della Sera del 20/01/2018

Mettere like alle foto, iscriversi a un sito di dating ma senza incontrare mai nessuno. I limiti (e i rischi) dei flirt online.«Con la diffusione di Internet sono nate le relazioni completamente virtuali, intense quanto quelle reali. Con l’avvento dei social siamo andati oltre: non distinguiamo più tra reale e virtuale», argomenta Tonino Cantelmi. Intervista di Greta Sclaunich gretascl per il "Corriere della Sera"

leggi tutto

15/01/2018

L’azzardo spopola tra gli adolescenti

Fonte: RomaSette del 08/01/2018 - Pianeta Giovani a cura di Tonino Cantelmi

Il 3% del PIL in Italia viene bruciato in scommesse e giochi d’azzardo. E i giovani giocano d’azzardo e scommettono on line sempre di più. Perché il gioco d’azzardo e la scommessa piacciono, agli adulti ma sempre di più ai giovani ed ai giovanissimi? Perché la prospettiva della vincita (specie se casuale e imprevedibile) è un comportamento che attiva il nucleo accumbens e determina la produzione di dopamina, il neurotrasmettitore del piacere. E il piacere immaginato o provato di una vincita determina la ricerca di ulteriore piacere attraverso la ripetizione del comportamento. Il gioco può perciò essere una droga. Tutto qui? Certamente no....

leggi tutto

09/01/2018

Recensione del libro: Nascere vivere e morire oggi

Fonte: Resegoneonline.it

Il libro si propone per l’attualità delle tematiche affrontate, per la ricca documentazione con cui i delicati problemi sono esaminati, alla luce di una visione di fede che sottolinea il valore della vita.

leggi tutto

08/01/2018

Gli adolescenti sempre più insonni

Fonte: RomaSette del 17/12/2017 - Rubrica Pianeta Giovani a cura di Tonino Cantelmi

L' epoca delle passioni tristi: così è stato definito questo tempo attuale dominato dall’incertezza. Ma secondo gli psichiatri le vittime principali sono gli adolescenti. Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento di Neuroscienze del Fatebenefratelli–Sacco di Milano ricorre a una metafora per sintetizzare la situazione drammatica che è sotto gli occhi
di tutti: «I nostri adolescenti vivono un passaggio difficile: hanno poco passato, un presente incerto e un futuro di cui non posseggono tracce, in sostanza navigano in un nuovo universo senza mappe». Oggi più che mai gli adolescenti hanno bisogno di aiuto per trovare punti di riferimento indispensabili alla loro crescita. Eppure, come abbiamo scoperto dall’ultimo rapporto del Censis, la risposta alle angosce esistenziali tipiche di questa età di trasformazione non vengono quasi più dalle figure genitoriali o da adulti significativi, ma dalla rete, dai social e dai vari “you–tubers” e “fashion blogger”. Da qui la necessità di una sorta di connessione perpetua che toglie al cervello dei ragazzi i ritmi circadiani, tra i quali quello del sonno–veglia-

leggi tutto

20/12/2017

Quale strada in ascolto di Dio per un figlio omosessuale.

Fonte: Noi famiglia&vita dicembre 2017

L'inserto di Avvenire "Noi famiglia&vita", nel mese di dicembre, ospita un articolo a cura del Prof. Tonino Cantelmi. 

leggi tutto

13/12/2017

Vocabolario minimo degli adolescenti

Fonte: RomaSette del 03/12/2017 - Rubrica Pianeta Giovani a cura di Tonino Cantelmi

Vocabolario minimo per il pianeta giovani: cominciamo con “youtubers”. Sono giovanissimi (anche 12–13 anni) che mettono su Youtube (e condividono attraverso tutte le piattaforme social, da Facebook a Instagram) video su ogni tipo di argomento: stili di vita, scuola, novità, giochi e spiegazioni su ogni cosa. Sono cioè “top influencer” o meglio ancora “fashion blogger”. Per alcuni di loro un hobby, per molti un trampolino verso una autentica “tecnocelebrity”. Una italianissima “influencer”, che posta “#askdane sono americana”, video del 23 settembre 2016, totalizza 133.057 visualizzazioni e 4997 like. Ma già un anno dopo il suo video “ho mollato la scuola...” (15 anni...!), postato il 13 settembre 2017, ha totalizzato subito 891.000 visualizzazioni, 5281 like e ora i suoi video viaggiano oltre il milione di visualizzazioni.

leggi tutto

23/11/2017

Omosessualità, vicini alle famiglie

Fonte: RomaSette del 19/11/2017 - Rubrica Pianeta Giovani a cura di Tonino Cantelmi

Tocchiamo un tema delicato. Quello dei figli adolescenti che dichiarano ai genitori la loro omosessualità. «Con i Padri sinodali ho preso in considerazione la situazione delle famiglie che vivono l’esperienza di avere al loro interno persone con tendenze omosessuali, esperienza non facile né per i genitori né per i figli»: così Papa Francesco nell’ormai notissimo n. 250 dell’Amoris laetitia. Nello stesso numero, nel quale si ricorda che Gesù «si è offerto per ogni persona senza eccezioni», si sottolineano due punti.

leggi tutto

21/11/2017

Formazione e giornata mondiale del povero

Torino 19 novembre 2017- Cottolengo

Il 19 dicembre il Prof. Cantelmi è stato presso la Piccola Casa della Divina Provvidenza – Cottolengo - come docente di un Seminario Internazionale dedicato alle consacrate. La sera, invitato da Don Carmine Arice padre generale della Piccola Casa della Divina Provvidenza, ha partecipato alla Marenda Cinoira, organizzata dalla “famiglia cottolenghina” in occasione della giornata mondiale del povero. Presenti all'evento: l’Arcivescovo  Mons. Nosiglia e il sindaco di Torino Chiara Appendino.

leggi tutto

10/11/2017

Fragilità, «trauma» che richiede aiuto

Fonte: romaSette del 05/11/2017 - Rubrica Pianeta Gioavani a cura di Tonino Cantelmi

Pochi mesi fa, Papa Francesco, incontrando gli studenti dell’Università Roma Tre, legò il dramma del suicidio di adolescenti alla “liquidità” della società, che in definitiva scippa ai giovani la speranza ed il futuro. Recenti fatti di cronaca hanno scosso ancora una volta l’opinione pubblica, che si trova a doversi confrontare, con sconcerto e disorientamento, con eclatanti casi di suicidio di giovanissimi. I dati indicano impietosamente un incremento del fenomeno. E i neuropsichiatri infantili lanciano un ulteriore allarme: il dramma del suicidio riguarda anche i bambini. Il sociologo Mario Pollo, in una recente intervista rilasciata al Sir, l’agenzia stampa della Cei, ha puntato il dito contro l’incapacità degli adulti di educare al senso del limite, ricordando che già i filosofi dell’antichità dicevano che quando il desiderio non viene incanalato in un limite, non produce vita ma morte!

leggi tutto

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32