19/05/2019

L’orrore di Manduria il vuoto degli adulti

Fonte: Romasette del 12/05/2019 - Pianeta Giovani

Non possiamo tacere. La vittima era una persona fragile, uno “scarto”, come direbbe Papa Francesco. A Manduria un branco di giovanissimi ha torturato per troppo tempo quello scarto, un uomo fragile e incapace di difendersi, sino alla morte. Tutti abbiamo letto la notizia. Tutti abbiamo giudicato quei ragazzi come troppo crudeli e troppo violenti, insultandoli crudelmente sui social; tutti siamo inorriditi, tutti ci siamo indignati per l’indifferenza dei tanti che sapevano e tacevano, tutti abbiamo valutato come orribile segno dei tempi i video con i quali gli stessi torturatori hanno ripreso le loro torture.

leggi tutto

17/05/2019

“Mostrami l’amore”, 6 sussidi per insegnare a vivere l’affettività

Fonte: Punto Famiglia del 14/05/2019

Come difendersi dalla pornografia? Come insegnare ai giovani che cos’è l’affettività? Dal Progetto Pioneer “Mostrami l’amore” una serie di testi divulgativi per aiutare genitori e ragazzi ad affrontare la pervasività dei contenuti pornografici in modo responsabile, cautelante ed efficace. Domenica 26 maggio a Roma, la presentazione dei primi due volumi. Tra i relatori anche il Prof. Tonino Cantelmi.

leggi tutto

10/05/2019

Dal tablet al cielo

Dal volume “Come se vedessero l’invisibile” a cura Ufficio Nazionale per la pastorale delle vocazioni – CEI

In occasione della 56° Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, che si terrà il 12 maggio 2019, l’Ufficio Nazionale per la pastorale delle vocazioni – CEI ha pubblicato il volume “Come se vedessero l’invisibile” (Evangelii Gaudium, 150). Tra i contributi che il volume ospita anche quello di Tonino Cantelmi: Dal tablet al cielo. Leggi l'articolo.

leggi tutto

05/05/2019

«Christus vivit», la pastorale «pop»

Fonte: RomaSette del 28/04/2019- Pianeta Giovani

La pastorale “pop” e i leader popolari nascono dalla necessità di essere realisti: quindi, “no” ad una pastorale giovanile asettica, pura, caratterizzata da idee astratte, lontana dal mondo e preservata da ogni macchia, che ricondurrebbe il Vangelo a una proposta insipida, incomprensibile, lontana, separata dalle culture giovanili e adatta solo ad un’élite giovanile cristiana che si sente diversa, ma che in realtà galleggia in un isolamento senza vita né fecondità. E con forte ottimismo, Francesco rilancia: «Invece di soffocarli con un insieme di regole che danno del cristianesimo un’immagine riduttiva e moralistica, siamo chiamati a investire sulla loro audacia ed educarli ad assumersi le loro responsabilità.

leggi tutto

17/04/2019

Audizioni su tutela salute mentale, XII Commissione Affari sociali della Camera dei Deputati

Roma 16/04/2019 - Camera dei Deputati

Martedì 16 aprile 2019 la Commissione Affari sociali ha svolto le audizioni sulle iniziative volte a garantire l’effettiva tutela della salute mentale, tra le Associazioni ascoltate anche AIPPC rappresentata dalla socia Barbara Costantini, responsabile Rapporti con le Istituzioni. Proponiamo il testo presentato, la rassegna stampa e il video delle Audizioni.

leggi tutto

05/04/2019

Il Revenge porn è reato ma sarà sufficiente a bloccare la pornografia naive?

Fonte: Punto Famiglia del 04/04/2019

Ben venga la legge. Non basta punire chi mette alla gogna attraverso il revenge porn la vittima del momento. Dal mio punto di vista  - afferma Cantelmi - occorre mettere in discussione i giganti del web, come Facebook, Google, Youtube, che rendono possibile tutto questo. L’opera di alcuni sciacalli è quasi incancellabile. Occorre che queste grandi aziende decidano di bloccare sul nascere l’uso distorto e crudele del mondo digitale. Ben venga dunque la legge sul revenge porn, votata all’unanimità dal Parlamento italiano. Ma soprattutto attendiamo la responsabilizzazione dei signori del web, che in fondo hanno guadagnato troppi soldi sulle disavventure di persone forse ingenue o forse no, ma comunque vittime.

 

leggi tutto

06/02/2019

Comunità terapeutica 2.0: percorsi short term per le dipendenze comportamentali.

Fonte: FeDerSerD informa n. 32 ottobre 2018

Il numero di ottobre 2018 della rivista FeDerSerD informa è dedicato al VII Congresso Nazionale. Argomento del Congresso: Outcome nella clinica delle dipendenze, esperienze di buona prassi, presentate secondo 8 aree tematiche. La Comunità Terapeutica Sisifo, ha presentato un abstract sulla tematica 7, riguardante “I modelli di presa in carico per il disturbo da gioco d’azzardo”, dal titolo “Comunità Terapeutica 2.0: percorsi short therm per le dipendenze comportamentali“, scritto dalle psicologhe cliniche della CT “Sisifo”: Veronica Cantelmi e Beatrice Tittozzi.

leggi tutto

28/09/2018

LA TEORIA DELLA TECNOLIQUIDITÀ: una review critica

Autrice: Michela Arnò

La tecnoliquidità è un termine coniato da Tonino Cantelmi, medico psichiatra, psicoterapeuta, scrittore, allievo di Vittorio Guidano e fondatore della scuola di psicoterapia ad indirizzo cognitivo-interpersonale di Roma, per definire gli effetti dell’ interazione della società liquida, come teorizzata da Bauman, con la diffusione della rivoluzione digitale. Questa interdipendenza si declina in tre elementi fondamentali: la velocità, il narcisismo e l’ambiguità, che caratterizzano le nuove modalità cognitive, relazionali e di costruzione dell’identità dell’homo tecno-digitalicus immerso nell’era digitale.

 

leggi tutto